Polizza professionale per la tua tutela.

La polizza professionale è una delle coperture assicurative più importanti per chi svolge l'attività di libero professionista. L'utilità di una RC professionale è quella di tutelare il patrimonio del professionista, nel caso in cui quest'ultimo commetta degli errori nello svolgimento delle proprie mansioni, causando un danno ingiusto al cliente per il quale sta lavorando. Il cliente ha, infatti, il diritto ad un risarcimento per il danno subito, come previsto dalla responsabilità contrattuale e dai diritti dei consumatori.

Stipulare una polizza di responsabilità civile professionale, inoltre, è la scelta responsabile e concreta per adempiere ai recenti obblighi di legge (D.P.R. 137/2012) che prevedono l'obbligatorietà della copertura assicurativa. Di seguito alcune informazioni sulle caratteristiche generali delle polizze:

Il massimale: importo massimo coperto dalla polizza professionale
La franchigia: importo di cui il professionista si fa carico personalmente per risarcimenti di lieve entità
Le coperture: le circostanze effettivamente rimborsabili dalla compagnia assicurativa
La garanzia postuma: è possibile stipulare una polizza che garantisca per il soggetto anche a distanza di anni dopo la scadenza

Ecco una serie di garanzie che possono essere inserite nella polizza per personalizzare la copertura alle esigenze del Libero Professionista:

  • Danni patrimoniali
  • Responsabilità civile contrattuale
  • Colpa lieve e colpa grave
  • Dolo dei dipendenti/collaboratori
  • Violazione della privacy
  • Sanzioni fiscali inflitte ai Clienti dell'Assicurato per errore del Libero Professionista
  • Costi e spese legali
  • Conduzione dello studio
  • Retroattività della copertura assicurativa
  • Perdita documenti
  • Diffamazione e ingiuria

A differenza delle polizze auto, le polizze professionali vengono denominate "Claims made", questo perché a differenza di un incidente stradale dove è immediato conoscere il momento in cui si è verificato, stabilire l'esatto momento in cui il professionista ha commesso l'errore è quasi impossibile. Queste polizze coprono la richiesta di risarcimento che viene notificata all'assicurato durante il periodo di copertura, anche se l'evento si è generato precedentemente alla stessa. Questo periodo precedente deve comunque ricadere nel periodo di "retroattività" della polizza.

E' importante pertanto scegliere una polizza con un adeguato periodo di retroattività.
Un professionista neo-iscritto non ha bisogno della retroattività, mentre per un professionista che lavora da tempo è indispensabile, per avere una adeguata copertura, avere una retroattività almeno pari a 10 anni (periodo di prescrizione della responsabilità contrattuale) o dalla data di prima iscrizione all'albo professionale.


Queste informazioni ti sono state utili?

Valutazione: 4.8 / 5 su 21 voti


Potrebbe interessarti anche:

- Assicurazione Infortuni